Servizi Virtuali

Assistente Virtuale: sai come lavora?

Assistente Virtuale

Da quando lavoro come Assistente Virtuale, diverse persone incuriosite da questa professione, mi domandano: ma cosa fai, come si svolge la tua attività?

In un articolo precedente del mio blog, ho già raccontato chi è e cosa fa l’Assistente Virtuale. Oggi, invece, vi parlo di come lavora un’ Assistente Virtuale, così avrete una visione completa di questa figura professionale.

Iniziamo da un primo concetto fondamentale.

1. Sei una segretaria che lavora da casa?

Non è proprio così… l’Assistente Virtuale è una figura professionale molto versatile e, a seconda del tipo di esperienze lavorative pregresse o in base alle proprie attitudini, può svolgere compiti amministrativi oppure lavorare nel digitale e dedicarsi alla creazione di siti-web, blog, gestione dei Social Network, ecc.

Nel mio caso, erogo servizi amministrativi, in quanto ho un’esperienza nel campo di Executive Assistant e Office Manager.

La bellezza di questo lavoro è che si può decidere dove lavorare: serve solo un pc e una buona connessione ad Internet.

L’ Assistente Virtuale è una professionista in grado di guidare il cliente a soluzioni mirate per la crescita del suo Business.

2. Se lavori da casa utilizzerai degli strumenti particolari?

Al giorno d’oggi gestire un ufficio da remoto o un team è fattibile, grazie ai tanti strumenti che la tecnologia mette a disposizione. Per quanto mi riguarda uso molto le app di Google (Calendar, Gmail, Drive), ma anche Lastpass e Trello. (Vedi articolo sul mio blog, strumenti utili per gestire un’ ufficio da remoto). Se ho la necessità di un contatto immediato e visivo con la persona preferisco usare Skype.

3. Lavori tutto il giorno?  

Come libera professionista ho la possibilità di organizzare la giornata lavorativa in base sia alle esigenze del cliente che alle mie. Sarò presente nell’arco della settimana lavorativa e comunque mi potete sempre contattare via email, Skype e messaggi. Insieme decideremo un giorno alla settimana di incontrarci su Skype, dove faremo il punto della situazione.

4. Lavorerai esclusivamente con me?

Essendo una libera professionista ho la necessità di garantirmi un‘entrata minima mensile, ecco perché devo necessariamente gestire più clienti contemporaneamente.

5. Ci sono delle modalità particolari per collaborare con te?

Il primo incontro conoscitivo di solito avviene via Skype. Durante questa chiacchierata avrò il piacere di vedere la persona con cui instaurare la collaborazione lavorativa. In questo incontro mi racconterete del vostro lavoro e di quali problemi riscontrate, così avrò una visione completa della situazione e potrò capire come aiutarvi.

Al termine dell’incontro conoscitivo, deciderete se collaborare con me, in questo caso entro pochi giorni riceverete:

  • Preventivo: dove troverete la sintesi dei servizi, modalità e costi che andrò ad erogare.

Successivamente se il preventivo vi soddisferà, vi inoltrerò:

  • Contratto di consulenza: regoliamo la nostra collaborazione rispettando i dati sensibili e la privacy.

Una volta che il contratto di consulenza sarà stato firmato, la collaborazione potrà partire, previa:

  • Informazioni necessarie per garantire autonomamente il lavoro richiesto.
  • Credenziali di accesso sui servizi che avete deciso di delegare.

6. Quali benefici avrete lavorando con me?

Vi rispondo subito: tramite il mio aiuto avrete maggiore libertà nella gestione del vostro business, in quanto mi prenderò in carico quelle attività che insieme abbiamo concordato, in questo modo riuscirete a concentrarvi sia sul vostro lavoro che sulla vostra vita personale. Mi pagherete esclusivamente per i pacchetti ad ore di lavoro effettuate.

Al termine di ogni lavoro produrrò un report dettagliato in formato PDF per illustrare il tempo che ho dedicato a ciascuna attività concordata.

Se desiderate pormi ulteriori domande, scrivetemi pure nel form sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + 12 =