Servizi Virtuali

Ma tu riesci a mantenere la concentrazione sul lavoro?

concentrazione

Mantenere la concentrazione mentre lavoriamo non è sempre possibile, in quanto siamo facilmente distraibili. Basti pensare alle continue interruzioni e distrazioni: cellulare che squilla, email che arrivano, notifiche dei vari Social. In questo modo perdiamo di vista compiti o mansioni da svolgere con la probabilità di commettere errori.

Quando interrompiamo un’attività che stiamo svolgendo, possono servire fino a 25 minuti per tornare ad essere concentrati e continuare a svolgere quello che stavano facendo.

Ma come possiamo mantenere la concentrazione sul lavoro?

Di seguito ti svelo i miei accorgimenti per riuscire a mantenere una concentrazione costante nel mio lavoro.

1. Il mio ambiente di lavoro dev’essere ben organizzato e ben luminoso. Non riesco proprio a lavorare in un ambiente caotico e privo di luminosità. Ecco perché sul mio tavolo di tavolo ci sono solo gli strumenti necessari per lavorare, vale a dire:

  • Agenda cartacea.
  • Block notes.
  • Contenitore di plastica dove sono inseriti oggetti che uso spesso, ad esempio: penne, evidenziatori, post-it. In questo modo trovo facilmente gli strumenti che mi servono per il mio lavoro.

Per quanto riguarda la luminosità mi piace lavorare in un ambiente ben illuminato dal sole o da luce bianca calda. Trovo che renda l’ambiente migliore.

Un ambiente organizzato mi aiuta a lavorare in maniera tranquilla ed efficiente.

2. Quando lavoro non ci sono santi che tengano: NO alle notifiche delle email, del cellulare e dei social. Solo così riesco a concentrarmi veramente su quello che sto facendo, soprattutto quando ho dei lavori delicati da svolgere.

Nel caso in cui ricevo una email o una telefonata, valuto sempre la situazione se rispondere subito oppure rimandare la risposta.

Non mi è stato per niente facile disattivare le notifiche. C’ è voluto del tempo, perché ero portata a controllare immediatamente tutto quello che mi arrivava. Con questo non voglio dire che durante il giorno non lo si deve fare, ma occorre darsi dei tempi. In questo modo, concentrando il flusso delle informazioni riesco ad ottimizzare il mio lavoro.

3. E qui arriva il bello: NO al Multitasking. Ne ho già parlato in un precedente articolo: Tu sei multitasking”?

Vietato svolgere mansioni diverse contemporaneamente. Il nostro cervello riesce a concentrarsi su una cosa alla volta. Tutto questo è pericoloso in quanto è fonte di ansia, affaticamento, scarsa concentrazione e conseguentemente possibilità di errori.

Dobbiamo riuscire ad amministrare il tempo in maniera differente eseguendo un’azione alla volta per evitare di togliere produttività al nostro lavoro.

4. Quando si lavora e fondamentale avere una mente riposata, in quanto è più reattiva e produttiva. Ecco perché è importante riuscire a dormire le ore adeguate.

Può essere utile anche prendersi delle piccole pause durante la giornata. In questi momenti potresti semplicemente berti un caffè, fare un pò di stretching per sciogliere i muscoli, ecc. Insomma dovresti cercare di fare quello che ti fa stare meglio.

Concedersi delle pause oltre ad aumentare la produttività, riduce i livelli di stress, favorisce la serenità indispensabile per una maggiore concentrazione.

Queste sono i miei accorgimenti per riuscire ad essere più concentrata sul mio lavoro. E i tuoi, quali sono? Perché non scriverle nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 20 =