Parola d’ordine: più organizzazione e meno stress!

organizzazione

Troppe cose da fare, da sistemare, da pianificare che alle volte rimandiamo per mancanza di voglia e di pigrizia. Ma come mai molte persone non riescono ad organizzare le proprie giornate lavorative e personali? Imparare ad organizzarsi per raggiungere i propri obbiettivi, qualsiasi essi siano, dovrebbe essere la priorità di ogni persona.

Se si vuole ricavare il meglio dalla propria giornata lavorativa, è necessario saper gestire in maniera efficace il proprio tempo a disposizione, grazie a una buona pianificazione ed organizzazione.

L’organizzazione permette di riuscire a gestire i lavori prefissati senza logoramenti e dimenticanze.

Quali sono i fattori per essere organizzati nel lavoro?

Immaginiamoci di arrivare in ufficio il lunedì mattina, se fossimo organizzati avremmo dalla settimana scorsa inserito tutte le attività che devono essere svolte in questa settimana.

Se non avessimo pianificato nulla in agenda, ci troveremmo a capire e a cercare tutti gli appunti presi nella settimana scorsa. Questo significa perdita di tempo.

Una persona si può ritenere organizzata quando possiede le seguenti capacità:

  1. Definire le priorità.
  2. Quali sono gli obbiettivi che vogliamo raggiungere.
  3. Gestione del tempo.
  4. Gestione dei problemi.
  5. Riuscire a delegare.
  6. Riuscire a prendere decisioni in breve tempo.
  7. Analizzare le emergenze.
  8. Conoscere alcuni strumenti di lavoro per risparmiare tempo.
  9. Essere disciplinati e precisi.

Da quanto sopra detto l’organizzazione ci aiuta a vivere meglio riuscendo ad identificare e a gestire le priorità. Possiamo riuscire ad essere organizzati solamente se ne prendiamo consapevolezza.

Voglio farvi un semplice esempio per iniziare a capire come si può iniziare ad essere organizzati nel lavoro.

Il vostro spazio di lavoro, scrivania o tavolo di lavoro, è sempre in disordine, pieno di documenti e scartoffie più o meno importanti.

Cominciare a creare un sistema di ordine è importante per identificare le priorità da svolgere.

Un altro consiglio pratico per imparare ad organizzarsi è quello di utilizzare alcuni strumenti utili, come ad esempio:

  1. Aiutarsi con una lista di cose da fare (to-do list): verranno scritte tutte le cose da fare durante la giornate, settimana e mese. In questa maniera oltre a non sfuggirvi nulla si riuscirà a chiarire gli obbiettivi prioritari che desideriamo raggiungere. 
  2.  Oltre ad un agenda cartacea sarebbe utile utilizzare un calendario elettronico, ad esempio il calendario di Google. E’ un valido strumento per apporre qualsiasi tipo di attività da non scordare: appuntamenti, scadenze, eventi, ecc.

Una buona organizzazione non costa nulla e permette di avere una migliore qualità della vita in termini di tempo e di benessere.

Ti ritieni una persona organizzata? Se non lo sei, e se pensi che ti possa aiutare ad organizzare al meglio la tua attività, scrivi a info@servizivirtuali.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − dieci =